Nella giornata dei diritti dell’Infanzia: premiata l’attività giornalistica dei ragazzi alla “Cotugno-Carducci-Giovanni XXIII”

Il diritto all’ascolto e alla partecipazione
Tutti i bambini, in quanto persone a pieno titolo, devono essere presi sul serio e rispettati. Ciò significa anche informarli in modo conforme alla loro età e coinvolgerli nelle decisioni.

In questa giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza il Dirigente scolastico Prof. Francesco Catalano dà notizia con orgoglio del doppio riconoscimento per l’attività giornalistica della scuola “Cotugno-Carducci-Giovanni XXIII”. Al Concorso Nazionale di Giornalismo Scolastico “Penne Sconosciute” edizione 2021, promosso dall’Emeroteca di Piancastagnaio (SI), è stato premiato sia il giornale “L’Eco della scuola” n.39, sia il blog “L’Eco della scuola on line” (a.s. 2020/2021),

La motivazione per il giornale cartaceo “L’Eco della scuola” recita: «I problemi, legati a questo difficile periodo che stiamo vivendo, costituiscono la costante di più articoli del giornale, nei quali viene manifestata la “sofferenza” di dover lavorare e vivere a distanza, ma anche l’anelito a “non mollare mai”. Inoltre si pongono temi di carattere culturale come l’incontro con Dante, che è vissuto con viva partecipazione. Molto costruttiva è l’indagine, condotta mediante interviste a concittadini ed al Sindaco, riguardante il livello di felicità degli abitanti di Ruvo. Speranza, responsabilità e prudenza sono gli argomenti di attualità, come la difesa dei diritti umani e dell’ambiente, la bioeconomia, vista come strategia che opera in collaborazione con “l’Agenda 2030”, la piaga del gioco d’azzardo, i disagi dei senzatetto, l’apertura alla diversità, i diritti dell’infanzia, i rapporti genitori-figli ed i diritti degli animali. Interessante il rapporto dei “nativi digitali” con la tecnologia, l’adesione ad un progetto che ha consentito agli alunni di conoscere nuove realtà europee e la partecipazione ai campionati internazionali di Matematica e Scienze. Tutto il giornale, che è molto curato anche per quanto riguarda la veste grafica, è pervaso da una profonda nota emotiva che indubbiamente coinvolge il lettore e lo rende partecipe di realtà che gli alunni hanno vissuto in prima persona».

La motivazione relativa al blog “L’eco della scuola on line”: «Un giornalino scolastico in formato blog, dove le tematiche degli articoli sono uno specchio della scuola di origine. In prima pagina si scoprono le notizie del momento, messe in vetrina da documentazione fotografica che ne richiama il contenuto. La lettu­ra del giornalino scorre veloce, lineare, in un’unica pagina essenziale e ben presentata».

Grande soddisfazione, quindi, del Dirigente Catalano e di tutta la comunità scolastica per un lavoro condotto nell’anno scolastico scorso, peraltro completamente a distanza, dai ragazzi della redazione guidati dai docenti Giovanna D’Aprile e Luigi Sparapano, alla vigilia dell’avvio del PON di Giornalismo civico che porterà l’edizione di quest’anno alla celebrazione del 40° anniversario del giornale scolastico “L’Eco della scuola” 1982-2022. Un’esperienza di riflessione civica, di osservazione critica e di narrazione delle esperienze scolastiche, lasciate come segno nella storia della città, che da qualche anno integra il tradizionale linguaggio della carta stampata con i più moderni linguaggi multimediali digitali.

L.S.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.