Una città a dimensione di bambino

Classe 2C

Il giorno 27 maggio 2022 la classe 2^C, rappresentante la scuola “Cotugno –Carducci Giovanni XXIII” si è recata presso il Teatro comunale per ascoltare le risposte alle proposte fatte il giorno dei diritti dell’infanzia.

“Una città a dimensione di bambino” è questo il desiderio del sindaco e della giunta che vogliono realizzare per la Ruvo futura

Durante il giorno dei diritti dell’infanzia, 20 novembre 2021, tutte le scuole; compresa la “Cotugno-Carducci Giovanni XXIII” ,hanno partecipato alla manifestazione tenuta a Piazza Castello in cui ogni classe ha avuto l’incarico di proporre delle possibili soluzioni per migliorare il nostro paese; il sindaco assieme alla giunta; composta da:l’ assessora Monica Filograno l’assessore Antonio Mazzone, l’assessora Di Bisceglie Lucia, l’assessore Curci Domenico Savio e l’assessora Curci Maria hanno valutato le nostre proposte cercando di fare il possibile per metterle in atto.

A “rompere il ghiaccio” è stato l’assessore Antonio Mazzone che desidera far diventare Ruvo una città ecologica; ci ha parlato della sicurezza delle piste ciclabili e delle strade che percorriamo ogni giorno per andare a scuola, dell’utilizzo del bus a metano, che inquina di meno, dell’ installazione di rastrelliere per poter lasciare le bici, a questo proposito ci ha parlato di “Velocity” una “stazione per bici” che ha lo scopo di custodire le bici di ogni cittadino; un’ altra delle cose di cui ci ha parlato è stato il “Green Day” giornata dedicata alla pulizia della propria città per aiutare a non ledere l’ambiente.

Dopodichè ha parlato l’assessora di Bisceglie che si occupa della sicurezza e quindi della gestione del territorio. Ci ha detto che sono presenti 24 videocamere capaci di misurare il flusso e l’identità delle persone; di queste 19 sono destinate a sorvegliare le zone di uscita e entrata da Ruvo mentre le restanti 5 si trovano nel centro storico.

A continuare sono stati l’assessora Maria Curci, esperta in digitalizzazione, ha il compito di trasformare “pezzi di città” con l’aiuto dei cittadini di tutte le età per rendere più bella la nostra cittadina e l’assessore Curci Domenico Savio che si occupa del sociale; quest’ultimo ha riferito che si stanno cercando soluzioni per l’integrazione anche per coloro he commettono reati.

A terminare l’incontro è stata l’assessora Filograno che ci ha informati sul fatto che già molte delle attività richieste dai ragazzi sono in essere e che il teatro può diventare un cinemadove visionare spettacoli concordando una programmazione;per concludere la giunta ha voluto ricordarci che Ruvo è una città amica dell’autismo.

Abbiamo apprezzato molto la possibilità che il sindaco e la giunta ci hanno offerto per parlare e risponderci alle proposte da noi fatte il 20 novembre; contiamo, un giorno, di vedere i progressi della città e nel frattempo speriamo di poter reincontrare la giunta comunale.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.