Rete Zero Waste. Boicottare tutti gli alimenti avvolti in plastica

La retezerowaste è la rete italiana di chi vive (quasi) senza rifiuti.

Questo  progetto è nato in maniera molto spontanea da un gruppo di donne che ha cominciato a scambiarsi consigli ed esperienze per vivere in modo sostenibile, producendo meno rifiuti ed alleggerendo il proprio  impatto ambientale.

“Ci siamo ritrovate su Instagram (potete seguire il nostro percorso cercando l’hashtag #retezerowaste) a condividere gli stessi interessi. Abbiamo creato un gruppo Whatsapp, che in poco tempo è cresciuto così tanto  da diventare ingestibile. Di qui l’idea di un sito http://www.retezerowaste.it e un gruppo Facebook  per creare uno spazio in cui ognuno potesse condividere la propria esperienza e dare/ricevere consigli, soprattutto sulle realtà locali, per adottare uno stile di vita ecocompatibile”.

Il movimento Zero Waste ha lo scopo di ridurre al minimo, e potenzialmente a zero, i propri rifiuti senza appoggiarsi eccessivamente sul riciclo, che richiede comunque molta energia e non sempre viene fatto in maniera adeguata. Molti materiali, come la plastica, non sempre riescono a essere riciclati, e comunque possono subire un numero limitato di lavorazioni, finendo comunque in discarica, o peggio, nel mare!

I grandi cambiamenti partono dai piccoli gesti. Scegli di fare il primo passo verso una vita senza rifiuti. Ecco qui i primi 10 passi da compiere (http://www.retezerowaste.it/2017/11/17/i-primi-10-passi/)

Mahatma Gandhi: Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.

prof.ssa Angela Ciocia

Precedente Giudici a scuola. C'è sempre chi può darti una mano. Video Successivo Il battesimo del fumo

Lascia un commento