L’alunno Pansini interpreta Kabalevsky

Inviata al Dirigente scolastico, questa interpretazione dell’op.60 n.4 di Kabalevsky da parte dell’alunno Vincenzo Pansini (3D), abbiamo voluto riproporla come gesto di gioiosa condivisione.
I nostri complimenti al giovanissimo pianista che, tra l’altro, fa parte della ricostituita orchestra scolastica diretta dal prof. Giuseppe Pellegini.
“Nato a San Pietroburgo, 30 dicembre 1904, (17 dicembre del calendario giuliano) , deceduto a Mosca il 14 febbraio 1987), Dmitrij Borisovič Kabalevskij è stato un compositore e politico sovietico. Fu considerato uno dei grandi compositori sovietici moderni. Impegnato politicamente, contribuì a fondare l’Organizzazione dei compositori dell’Unione Sovietica. Kabalevski ricevette numerosi riconoscimenti di Stato e per due volte gli fu assegnato il Premio Stalin. Dal 1950 al 1970 fu una figura pubblica in Unione Sovietica. Il linguaggio musicale di Kabalevski, che svolse anche attività di docente, scrittore e pianista, rifuggì dalle sperimentazioni più ardite; le sue composizioni sono ricche di effetti brillanti e di facile ascolto” (fonte: web).

Precedente Lezioni in videoconferenza: riflessioni Successivo Io canto. Scrittura creativa col metodo Caviardage