La Parodia… Divina. Spettacolo teatrale

Spettacolo teatrale delle classi 1A e 2A tempo prolungato del plesso “D. Cotugno”. A cura dei docenti Minafra M., Columella, Di Terlizzi, Vendola e Salvemini. Lo spettacolo è stato presentato il 4 giugno 2019 nell’auditorium del Plesso “Cotugno”. La presente pubblicazione è a scopo didattico e documentativo (ci scusiamo per la bassa qualità del video).

Noi ragazzi del corso A e nello specifico prima e seconda del plesso Cotugno, ci distinguiamo essendo classi a tempo prolungato. Durante le ore di approfondimento di Italiano, con la professoressa Minafra M., svolgiamo attività didattiche alternative come il teatro. Per la maggior parte dei ragazzi, andare a scuola è la peggiore delle torture ma per noi non è così, in quanto il giorno 4 giugno mettiamo in scena la parodia recitata della Divina Commedia in cui abbiamo inserito anche balli e canti.

Ogni martedì pomeriggio per tre ore, torniamo a scuola, per provare lo spettacolo. Dietro questa rappresentazione c’è impegno e duro lavoro. Ognuno ha un ruolo, alcuni ragazzi oltre a recitare, preparano delle coreografie con la collaborazione della professoressa Altamura; altri si esercitano a cantare con le professoresse Di Terlizzi e Columella; altri ancora si occupano della preparazione dei costumi di scena. Nonostante la fatica ci divertiamo molto perché lavoriamo in un clima sereno.

In questo periodo si parla molto e si svolgono i compiti di realtà, ovvero delle verifiche che mostrano le nostre competenze nella vita quotidiana. Secondo noi, però, il teatro è già un perfetto compito di realtà, perché trasformiamo le nostre conoscenze in competenze. La cultura non ci viene infusa solo se rimaniamo seduti tra i banchi di scuola; questa attività, infatti, ci permette di conoscerci meglio e di conoscere le nostre potenzialità. Con questo progetto è come se ci fosse un unico filo conduttore che cala in prima gli argomenti trattati in seconda. Questa esperienza ci sta facendo crescere molto e ci sta facendo relazionare meglio con i professori. Ci stiamo divertendo molto e stiamo maturando. Questa parodia da noi realizzata mette in risalto  gli aspetti, a volte negativi del mondo di oggi in modo simpatico e ironico. Il teatro è un’esperienza indimenticabile, soprattutto per noi, essendo la prima volta,  che speriamo di ripetere nel corso dei tre anni.

(da: L’eco della scuola n.37)

 

Precedente Un piccolo passo per un uomo e un grande balzo per l’umanità. Successivo A casa di Giacomo Leopardi