I laboratori che entusiasmano

Qui alla scuola media Domenico Cotugno, le lezioni non sono sempre quelle tradizionali che si svolgono seduti tra i banchi , ma sono anche alternative e divertenti. Quest’anno, noi alunni della 1A abbiamo svolto due esperienze di questo tipo presso Palazzo Caputi, nell’ambito del progetto regionale “I Musei raccontano la Puglia, con le professoresse Minafra e Columella. Il giorno 25 gennaio ci siamo recati alla biblioteca comunale dove siamo stati accolti dal direttor Picca, per un laboratorio sulle origini del mito. Gli esperti ci hanno raccontato molte storie quali la nascita della dea Venere, le 12 fatiche di Ercole e la vita delle sirene. Dopo essere stati affascinati dalla bellezza di queste storie, c’è stato proposto un gioco dell’oca a squadre a tema mito. Durante questa “competizione” abbiamo sviluppato un incredibile senso di collaborazione e siamo diventati molto più colti e uniti. Successivamente abbiamo raffigurato il nostro mito preferito ed abbiamo dato carta bianca alla nostra creatività. Siamo tornati a scuola sotto la pioggia ma con un sorriso stampato sul volto.

Il giorno 29 marzo 2019 ci siamo recati a Palazzo Caputi per un altro laboratorio, questa volta basato sull’origine della stampa e il suo inventore Johann Gutenberg. Una volta arrivati ci hanno accolto la signora Gutenberg e le sue aiutanti, che ci hanno raccontato la storia della tipografia e successivamente il direttore ci ha mostrato dei disegni incisi molto affascinanti. Poi siamo passati alla parte pratica in cui ognuno di noi ha scelto una parola da “stampare” con un torchio. Con esso bisognava intingere le lettere nell’inchiostro e posizionarle sul foglio e pressarle con il torchio. È stata un’esperienza molto interessante e formativa, ed è stato bello essere stati intinti nella storia della tipografia.

Classe 1A

Precedente Il nespolo dedicato a Michele Fazio. Video Successivo Disponibile on line il giornale scolastico L’Eco della scuola n.37