«É… la paura». Poesia

Ecco che si avvicina,
i denti battono,
inizi a tremare,
poi a sudare,
sembra che il tuo cuore sia in gola,
il fiato diventa caldo,
le tue mani sudano sempre di più,
è…la paura.
 
Ecco che si avvicina,
niente e nessuno può fermarla,
non ha ostacoli,
uccide,
aggredisce,
ferisce,
ma non si fa mai vedere in viso,
è…la paura.
 
Sara Di Virgilio 1^B  COTUGNO

Precedente La processione dei Misteri vista dalla 1D "Cotugno" Successivo Noi e i cellulari. Un sondaggio

Un commento su “«É… la paura». Poesia

  1. Lucia Sallustio il said:

    Ritmo incalzante che associa efficacemente contenuto e forma, simmetria nella costruzione della poesia esaltata dalla ripetizione dell’utimo verso.
    Brava Sara Di Virgilio, aspettiamo altri tuoi contributi poetici.

Lascia un commento