Crea sito

Bus della compagnia ViAzul fuori strada, 7 morti

Sono ben 7 le vittime dello schianto avvenuto ieri – 10 gennaio 2018 – nel tardo pomeriggio in provincia di Guantanamo, a Cuba: un bus, della compagnia Via Azul, è andato fuori strada.

Il bilancio, al momento, conta, come già detto in precedenza, 7 morti e 33 feriti. Dei 40 passeggeri 22 erano stranieri; di nazionalità olandese, britannica, francese, messicana e canadese. Il bus viaggiava da Baracoa a L’Avana, quando, per cause ancora da accertare, l’autista ha perso il controllo, forse nel tentativo di sorpassare un altro veicolo. L’automezzo è uscito di strada e si è ribaltato più volte. Secondo quanto raccontato dai testimoni, l’autista, ha tentato di evitare lo schianto con un altro veicolo, perdendo il controllo. Invece, il conducente afferma che all’origine dell’incidente ci sarebbero il suolo bagnato, la strada sconnessa e le curve della carreggiata. Cinque feriti, di cui due sono stranieri, sono in condizioni critiche e ricoverati in codice rosso.

È il secondo incidente di autobus sull’Isola caraibica dall’inizio dell’anno. Infatti l’8 gennaio, almeno 12 persone compreso l’autista, sono rimaste ferite nello scontro di un bus con un treno nella provincia di Granma. Gli incidenti stradali, sono la quinta causa di morte a Cuba. Nel 2018 si è registrata una morte su strada ogni 47 minuti. Tra gennaio e ottobre 2018 ci sono stati più di 8 mila incidenti stradali sull’isola

Sofia Roselli