Versi in libertà

Composizione di una poesia a piacere a cura degli alunni di 3B guidati dalla Prof.ssa Lucia Fiore, a conclsuione dell’a.s. 2108/19

“LA CLASSE”

Dedico questa poesia alla classe,

alla classe più divertente,

alla classe più fiduciosa

e alla classe più orgogliosa

di esser arrivati fin qui tutti insieme

come dei fratelli…

Ah, quanto siamo belli!

Poesia di Luigi Carlucci

 

“MIA NONNA”

Mia nonna devo ringraziare,

Perché grazie a lei sono riuscita a migliorare.

Il tempo passava e lei invecchiava,

ma nonostante tutto,

la sua pelle morbida restava.

Mia nonna volevo ringraziare,

per tutta la forza che mi è riuscita a dare!

Poesia di Iris Di Domenico

 

“L’AMORE É COME UN CACTUS”

L’amore è come un cactus,

se ci giochi ti pungi.

Se lo abbandoni, ti senti morire dentro,

ma i cactus sono così belli da vedere

che ti vien voglia di stargli più vicino

a costo di farti male.

Puoi rischiare e goderti emozioni indescrivibili

o non rischiare e rimanere vuota dentro.

Io Rischio!

Poesia di Manuela Piacenza

 

“A TE, SORELLA”

A te, sorella

che sei la più bella, la mia stella.

Tu sei colei che mi consiglia e che mi aiuta,

colei che mi ha cresciuta,

E lo continua a fare,

tu sei colei che non può non amare.

Noi siamo i gioielli,,

secondo mamma i più belli!!!

Come posso dimenticarlo?

Poesia di Arianna Bernocco

 

“LA GUERRA”

La Guerra c’è stata sempre e

purtropppo porta via la gente,

città e paesi rasi al suolo

e persone che spiccano il volo!

Dobbiamo dire no alla guera,

perché essa distrugge la Terra;

chi la causa è incosciente,

di quello che succeede alla gente.

Piuttosto diciamo sì alla pace,

così il fucile tace.

Dobbiamo impegnarci tutti quanti,

e guardare sempre avanti!

Poesia di Enrico Lospoto

“A FABIO”

A Fabio,

quel giorno di Maggio

che ci siamo conosciuti

quando eravamo cocciuti!

A Fabio,

che col suo sorriso,

cambia il mio viso

che sta ancora piangendo

dato che la scuola sta finendo.

A Fabio,

che è il mio migliore amico, non come un nemico.

Ti prego, non mi lasciare ora,

rimani con me ancora!

Poesia di Francesco Barile

“A FRANCESCO”

A Francesco

Dedico questa poesia,

con tanta armonia

che è un amico fedele,

tanto da volergli bene!

A Francesco

che con la sua felicità,

rallegra la città

e che sta ancora piangendo,

perché l’anno sta finendo!

A Francesco,

il mio amico preferito,

che mi ha sempre sentito.

A te faccio un augurio speciale

che sei una persona sociale!

Poesia di Fabio De Astis

“A RUVO”

Cara Ruvo, mi mancherai

anche dopo tutti i miei guai.

Ma sappi che un giorno ritornerò

e più matura sarò.

Tutto di questa città mi mancherà,

dagli amici, a chi per sempre mi accompagnerà!

Nel corso della vita ho avuto tanti amici,

tutti felici e

che ritroverò,

non appena ritornerò.

Poesia di Emanuela Custode

“NATURA”

Scusaci natura, se anche quest’anno,

hai preso un brutto malanno;

perché il mondo fa il birichino,

come se fosse ancora un bambino.

Scusaci natura, per il nostro inquinamento

che crea molte difficoltà

e che è in aumento

in moltissime città.

Scusami natura, perché da solo, purtroppo,

non sono in grado di far nulla

e solo se qualcuno mi aiuterà,

il problema si risolverà.

Grazie natura per ciò che ci dai:

fiori, frutti, non mancano proprio mai;

ma se qualcuno non si darà da fare,

penso che sia difficile sperare.

Ora natura, non ti preoccupare,

perché col tempo qualcosa faremo

e ti salveremo.

Poesia di Michelangelo Stasi

Precedente Shape your poem Successivo Murgia Land: viaggio nell'ambiente